patologie digitali

Quali sono le patologie digitali?

Tra gli effetti collaterali dell’abuso di Internet spiccano le nuove patologie digitali. In un recente articolo la testata THE WEEK ha stilato una lista dei disturbi più diffusi.

La Nomofobia, ad esempio, no-mobile fobia, è il panico che si prova nel separarsi dal proprio smartphone, anche per pochissimo tempo..

La Tecninferenza è invece l’interferenza digitale, che porta gli oggetti tecnologici a interrompere in modo sistematico la nostra vita quotidiana… pensiamo ai continui messaggi e suoni delle notifiche.

Piuttosto comuni anche la Sindrome dello squillo fantasma, la sensazione cioè di sentire squilli e vibrazioni del nostro telefonino anche se nessuno ci sta chiamando e la Cybercondria, l’ipocondria scaturita dall’insana abitudine di cercare risposte mediche sul web.

Infine la Sindrome di Truman Show, che prende il nome dal famoso film con Jim Carrey e che, complice l’iperconnessione, ci fa sentire continuamente sotto i riflettori, come intrappolati in una condivisione perenne della nostra vita.